Iniziamo spiegando brevemente di cosa parliamo dicendo Impianto oleodinamico. In tutti i macchinari industriali si ha di solito un’alimentazione con energia elettrica; nei mezzi semoventi, come trattori, escavatori, ruspe o sollevatori, l’energia viene immessa tramite un motore termico, a scoppio o diesel. Considerando quindi il caso in cui si ha a disposizione dell’energia elettrica, si deve provvedere alla sua trasformazione in energia meccanica necessaria per gli scopi cui è adibita la macchina che è presa in oggetto. L’energia elettrica è resa disponibile sotto la forma di moto rotatorio per mezzo di un motore elettrico, ed è quindi facile ottenere gli azionamenti per mezzo d’ingranaggi, alberi di trasmissione o pulegge con cinghie. Per trasformare l’energia elettrica in energia meccanica sotto forma di moto rettilineo, sono stati ideati dei sistemi funzionanti per mezzo di fluidi in movimento, come i gas e i liquidi, che si caratterizzano per la libertà che hanno le loro molecole di spostarsi le une rispetto le altre; e i fluidi impiegati normalmente negli impianti industriali sono: olio minerale; soluzione d’acqua e glicole; fluidi sintetici infiammabili; emulsioni d’olio minerale e acqua; acqua; aria compressa. Un impianto oleodinamico ha la funzione di trasmettere la forza mediante un fluido. Questo fluido, contenuto in un serbatoio, è aspirato da una pompa e mandato, attraverso organi di regolazione e distribuzione, come i tubi, ad azionare un attuatore cui trasmette la forza richiesta.

La loro funzione all’interno di un sistema oleodinamico

In questo contesto, i tubi oleodinamici sono dei manufatti generalmente realizzati in acciaio, che hanno da sempre avuto l’importante funzione del trasporto di liquidi e oggi è possibile trovare infinite varianti di tubi, per dimensioni, caratteristiche meccaniche e materiali, e adatti ai più diversi scopi dell’ingegneria industriale.

I tubi per circuiti oleodinamici sono una componente essenziale all’interno di queste strutture, poiché svolgono l’indispensabile ruolo di raccordo tra i diversi settori, ovvero fungono da tramite per il passaggio degli oli idraulici mandati in pressione per la movimentazione dei pistoni. I sistemi oleodinamici sono una delle strutture meccaniche più diffuse al mondo, poiché costituiscono la base per il funzionamento dei motori idraulici, che sfruttano l’ebollizione, l’evaporazione e dunque la pressione di speciali oli per il sollevamento dei pistoni e dunque l’innesco della trazione.

Espansione del settore e qualità dei prodotti Tecnosyder

Attualmente il settore oleodinamico è sicuramente in forte espansione a livello mondiale, grazie alla sua grande capacità di gestire notevoli potenze tramite componentistica di dimensioni e pesi ridotti rispetto a tecnologie alternative. L’Italia occupa un ruolo di punta nel mercato europeo ed è tra i primi 5 produttori mondiali di componenti oleodinamici. La nostra azienda Tecnosyder, a Rionero in Vulture in provincia di Potenza, Contrada Vesciolo, è attiva sul mercato da oltre 40 anni e si occupa della progettazione, della produzione e della posa di tubi oleodinamici per diversi contesti e utilizzi di prima qualità. L’esperienza maturata in tutti questi anni, e le numerose certificazioni di qualità ottenute dai nostri prodotti ci hanno consentito di diventare un vero e proprio punto di riferimento su tutto il territorio nazionale nel settore delle strutture metalliche. Il nostro obiettivo resta sempre la soddisfazione della nostra clientela in termini di qualità del prodotto, efficienza del servizio e tempistiche brevi.

Per maggiori informazioni sui nostri tubi o per richiedere un preventivo non esitate a contattarci al numero 0972 721694 oppure inviandoci un’email all’indirizzo  info@tecnosydersrl.it

Condividi Tecnosyder sui social